Camparo

Una scalata sulle marne grigie, tra i solchi lasciati dagli scrosci d’acqua, e poi si arriva sulla cima del Bric Camparo, da un lato il Castello di Grinzane Cavour e dall’altra si apre la valle, di fronte a noi l’Annunziata di La Morra. La famiglia Drocco è proprietaria di 8 ettari suddivisi sui comuni di Diano d’Alba e La Morra, ed è una famiglia che ha deciso più di 20 anni fa’ di fare delle scelte profonde in campo agricolo per la sostenibilità ambientale. Mauro Drocco per anni ha promosso la coltura biologica certificandosi poi nel 2000. Dal 2022 l’azienda agricola è passata ai giovanissimi Sara, Alberto e Alessio Drocco ai quali si è unita l’effervescente amica ed enologa Debora Bonora. Questo cambio generazionale sta portando oramai da qualche anno una nuova energia in casa Camparo: nuove idee a livello agricolo e a livello di cantina andando sempre più verso il rispetto dell’ambiente agricolo e dell’espressione naturale nei propri vini. Vini freschi, ricchi di frutto, dal Langhe Nebbiolo al Barolo, passando per un Diano d’ Alba dove il dolcetto si esprime meravigliosamente.

Filtra per
Resetta
Resetta