Combel la Serre

Jean-Pierre Ilbert fonda nel 1998 lo Château Combel-la-Serre. Il vigneto, che risale al 1900, si estende su 22 ettari tutti sull’altopiano carsico delle Causses du Quercy, a Cournou-La-Serre, frazione di SaintVincent-Rive-d’Olt. Nel 2003, Jean-Pierre lascia la gestione dell’azienda al figlio Julien, tornato al paese natale. Insieme decidono di cominciare a imbottigliare in proprio, alla ricerca di una nuova identità per l’azienda. È Julien a ottenere la certificazione biologica nel 2013. La vendemmia è manuale e le fermentazioni spontanee. Il cambiamento impresso da Julien si mostra nell’evoluzione delle annate, che passano dall’immediatezza del frutto alla struttura. Oggi Combel-laSerre sono Julien e la moglie Sophie. Attraverso una selezione delle parcelle e il lavoro sui diversi terroir punta ogni anno a migliorare la qualità dei vini, con l’obiettivo di riflettere l’impatto e l’importanza del suolo. Un ettaro è dedicato al Vermentino, tutto il resto è Côt Noir, come chiamano il Malbec nel Causse. Per questo vitigno tanto importante per l’azienda, Combel-la-Serre individua 3 terroir specifici: il Lac-aux Cochons, dal suolo calcareo ricco di ferro; Au Cerisier, con le sue argille rosse; il terreno calcareo de Les Peyres levades. La gamma è divisa tra vini fruttati, puro succo di Malbec come l’emblematico “Le Pur fruit du Causse”, che affina sulle fecce fini in cemento per un inverno, e grandi cuvée del Causse, che mostrano il tannino vellutato tipico dei Cahors moderni: profondi e precisi, i vini di Combel-la-Serre sono un riferimento per i grandi Malbec della denominazione.

Filtra per
Resetta
Resetta