Rietsch

La famiglia Rietsch si è stabilita a Mittelbergheim fin dal XVII secolo e da allora si occupa di attività legate alla vigna, dalla bottega alla viticoltura. All’inizio degli anni ’70, Pierre e Doris Rietsch creano la tenuta che porta il loro nome trasformando la loro attività, allora orientata all’agricoltura mista, in un’attività esclusivamente vitivinicola. La tenuta è ora gestita da Jean-Pierre Rietsch e sua moglie Sophie, con l’aiuto di fidati collaboratori e la costante compagnia di Pierre che, sebbene si sia ritirato dall’operazione, rimane presente durante tutto l’anno e continua a contribuire ai vari compiti. Questo spirito di famiglia accoglie e accompagna i fortunati visitatori della tenuta. Il vigneto è stato convertito all’agricoltura biologica nel 2008, consentendo alla flora e alla fauna autoctone di creare un ambiente equilibrato e promuovere l’espressione del terroir. Negli ultimi 10 anni l’approccio si è orientato sempre di più alla produzione di vini naturali: rispetto della vite e del terreno, lavorati senza pesticidi, diserbanti, fertilizzanti, insetticidi e antimicotici di sintesi; affinamento del vino senza alcuna aggiunta. I Rietsch ripongono piena fiducia nella propria materia prima e grande attenzione al processo di vinificazione; il risultato sono vini fluidi, equilibrati, rilassati.

Filtra per
Resetta
Resetta